Se mai provi, mai sai

Un mese fa – a distanza di un anno – ho (ri)varcato la soglia della Terapia Intensiva del Blocco DEA.E questa volta sono entrata con un cappello in testa diverso: visitatore ed ex-parente della paziente (mia mamma) che – un anno fa – ha soggiornato per tre settimane nel reparto. Rimetterci piede è stato un…

Della delega e della fiducia

Accettare di “delegare a” qualcuno qualcosa è un problema con il quale sovente mi confronto. E con il quale si confrontano alcuni amici con i quali spesso ragioniamo sul tema, tentando (ora io, ora gli altri) di digerire (e fare digerire) il concetto e quello che esso porta con sé. Infatti credo che alla base…

Di linguistica e di parole

Non so se vi è mai capitato di prestare attenzione alle parole che dite, che pensate e che usate durante le conversazioni. So che sembra una considerazione stravagante, ma è una mia personale fissa che inseguo e perseguo da diverso tempo. Questa mia “sensibilità” (chiamiamola così) deriva da dei corsi che ho fatto in passato,…

Tre cose che ho imparato in Terapia Intensiva

“Quello che non mi uccide, mi fortifica.”, Friedrich Nietzsche Qualche giorno fa – scorrendo la timeline di LinkedIn – ho letto un post che menzionava un TED Talk che affrontava la questione su come acquisire nuove abitudini. Il Talk serviva per affrontare l’argomento di gestione del “business social network”, e sottolineava di come la pazienza…