Punto nave

1 Gennaio 2021Primo giorno dell’anno.Dopo un anno molto diverso, come ben sappiamo. Di solito la ritualità quasi propiziatoria prevede bilanci, liste dei desideri, buoni propositi, obiettivi… Una ritualità che ho sempre fatto un po’ fatica a seguire, che ho assecondato per una sorta di “dovere sociale” e rispetto delle “regole”.Ma quest’anno la condizione è diversa.Molto…

Responsabilità, linguaggio e capacità di visione

Se non ci fosse di che seriamente preoccuparsi, questo periodo sarebbe il perfetto test in campo di una simulazione distopica degna dei migliori libri futuristici e cyber-punk.L’esempio perfetto di un (altrettano) perfetto esperimento sociale (come scriveva Annamaria Testa in un suo articolo di qualche mese fa su Internazionale: Coinvolti in un gigantesco esperimento sociale). Cerco…

L’abito non fa il monaco. O sì?

“L’abito non fa il monaco”, recita un antico adagio. L’interpretazione che ho sempre dato a questo detto popolare è: non fidarti solo dell’apparenza, non valutare una persona solo dal come si veste, perché potresti essere tratta in inganno.(Anche un altro proverbio sottolinea il concetto: “L’apparenza inganna”.)Ma un paio di giorni fa ho – inconsapevolmente –…

Effetti collaterali [2]

Questo post “arriva un po’ lungo”. Sono considerazioni fatte intorno a metà giugno, nel mentre mi approssimavo a Villa Litta ad Affori, che ospita la Biblioteca di quartiere (facente parte del Sistema Bibliotecario Milano), per ritirare due libri: “Percezioni” di Beau Lotto e “Tutto il ferro della Torre Eiffel” di Michele Mari (che hanno inaugurato…

Avere cura degli altri

Non so se capita anche a voi di riflettere sulla vostra quotidianità e su cosa lega le azioni ed i progetti che svolgete.Se vi capita di fermarvi a pensare per cercare di capire. Ebbene personalmente di fili rossi, nel corso di questi anni, ne ho tessuti e disfati molti.Sempre alla ricerca di un perché faccio…

Una scomoda tagline (post aggiornato)

Aggiornamento novembre 2019 Dalla data in cui è stato pubblicato questo post (fine luglio) le riflessioni si sono susseguite a ritmo incessante. Divisa e combattuta tra intima natura, convinzioni potenzianti e limitanti e tempi da gestire talvolta in modo funambolico (divisa – anche qui – tra attività diametralmente opposte tra loro).E così, la tagline (e…

Perdersi nella complessità

“Mentre cerca di affrontare la crescente complessità delle conoscenze e delle terapie, la medicina fallisce obiettivi modestissimi” [Don Berwick] Stamattina in metropolitana leggevo alcune pagine del libro di Atul Gawande “Con Cura” (Ed. Einaudi) e mi ha colpito questa affermazione di Don (Donald) Berwick (per sapere chi è, su Wikipedia vi è una pagina in…

2019

In questi giorni di ritmo pigro e riflessioni sull’anno che è stato e su quello appena iniziato, non mi ero resa conto che il 2019 è la data nella quale fu ambientato “Blade Runner” (uno dei mie film preferiti in assoluto). Sono stati i media a ricordarmelo attraverso servizi giornalistici e articoli che confrontano quanto…

La mia piccola “miracle morning”

Complice la #SheTechBreakfast di lunedì (organizzata da She Tech di cui sono socia da pochi mesi), che mi ha spinto ad alzarmi prima dell’alba, e che ha inaugurato la nuova (vecchia) abitudine di (tornare a) alzarmi presto alla mattina, sto facendo una delle mie “scoperte dell’acqua calda”. Premesso che non ho letto il libro “The…