Di AI, dialettica e dibattito

Nutro una grande curiosità verso le Intelligenze Artificiali (IA o AI che dir si voglia). Verso le loro applicazioni nei campi sempre più diversificati. Riuscire a seguirne lo sviluppo è una impresa ardua, nel fiume di informazioni che ci avvolgono e ci circondano, unita alla loro velocissima evoluzione e progressione. Seguo sempre con grandissimo interesse…

Sogni, letture ed elaborazioni

È stata una domenica “complessa”. A causa di un sogno fatto la cui vividezza ha influenzato la mattinata. E facendo questo sogno, e leggendo al risveglio qualche pagina del libro di Irvin Yalom “Diventare se stessi” (libro che consiglio vivamente, nonostante sia a metà della sua lettura), qualche riflessione mi è sorta. Premetto: non sono…

Leggere libri…

Stamattina un contatto di Facebook, ha condiviso questo articolo della rivista Studio: Leggere per piacere o leggere per dovere? Il titolo dice già tutto e individua il nocciolo del problema. Ma la dissertazione in esso contenuto va molto più in profondità, ponendo una questione forse non così scontata: “Se leggo per lavoro, è vera lettura?”…

Due libri importanti

Sono una strenua sostenitrice della lettura come mezzo per evadere, informarsi, conoscere e anche per trovare conforto e senso in momenti complessi. E spesso i libri hanno segnato momenti importanti nella mia vita. Due su tutti mi sono accaduti generando cambiamenti: il primo fu “Come ottenere il meglio da se stessi e dagli altri” (scritto…

Della delega e della fiducia

Accettare di “delegare a” qualcuno qualcosa è un problema con il quale sovente mi confronto. E con il quale si confrontano alcuni amici con i quali spesso ragioniamo sul tema, tentando (ora io, ora gli altri) di digerire (e fare digerire) il concetto e quello che esso porta con sé. Infatti credo che alla base…

Di linguistica e di parole

Non so se vi è mai capitato di prestare attenzione alle parole che dite, che pensate e che usate durante le conversazioni. So che sembra una considerazione stravagante, ma è una mia personale fissa che inseguo e perseguo da diverso tempo. Questa mia “sensibilità” (chiamiamola così) deriva da dei corsi che ho fatto in passato,…

Tre cose che ho imparato in Terapia Intensiva

“Quello che non mi uccide, mi fortifica.”, Friedrich Nietzsche Qualche giorno fa – scorrendo la timeline di LinkedIn – ho letto un post che menzionava un TED Talk che affrontava la questione su come acquisire nuove abitudini. Il Talk serviva per affrontare l’argomento di gestione del “business social network”, e sottolineava di come la pazienza…