Che cosa potevamo aspettarci (di diverso)?

7 luglio 2021, un aggiornamento Dopo avere pubblicato il post che potete leggere qui sotto, che partiva dalla vicenda di Malika Chalhy per fare alcune considerazioni sulla cultura intesa come modo di vivere e vedere le cose (indipendemente da qualsiasi giudizio di sorta), scoppia il caso Imen Jane e Francesca Mapelli. Ci ho pensato un…

Parole e Realtà

Una breve introduzione al post Confesso che scrivere questo post non è stato semplice.Così come trovargli un titolo.Perché prende le mosse da due protagonisti della comunicazione (e della politica) che sono stati a loro volta protagonisti (perdonate la ripetizione) di episodi molto lontani tra loro (sia geograficamente che dal punto di vista argomentativo), ma che…

Comunicazione schizofrenica e dinamiche decisionali labirintiche

Durante questo anno appena trascorso, dopo i primi mesi che mi hanno generato qualche difficoltà emotiva, ho iniziato a seguire con maggiore attenzione la gestione della crisi e la relativa comunicazione (quest’ultima, talvolta, al limite dello schizofrenico; soprattutto qui in Lombardia). Ne ho scritto spesso su Facebook (che considero e tratto come una sorta di…

Il discorso di Arnold Schwarzenegger

Sta facendo parlare molto di sé.Mi riferisco al discorso di Arnold Schwarzenegger. E dopo una mia personale iniziale perplessità, qualche riflessione l’ho fatta. Confesso che quando me lo hanno segnalato, ho nutrito qualche “pregiudizio anticipatorio” (complice qualche mio bias sul tema).Che però è scomparso ascoltandolo. Infatti se da un lato ho constatato un utilizzo di…

La difficile sopravvivenza in mezzo alle parole

Da qualche giorno ho rallentato la consultazione delle notizie.Smettendo anche di seguire le conferenze stampa quotidiane che snocciolano numeri e raccontano (con vari “tone of voice“) delle attività attorno alla pandemia. Perché? Perché qualche mattina fa ho fatto il mio solito giro sulle testate online.Quelle a cui sono fedele (Il Post, Internazionale, Rivista Studio e…

Una scomoda tagline (post aggiornato)

Aggiornamento novembre 2019 Dalla data in cui è stato pubblicato questo post (fine luglio) le riflessioni si sono susseguite a ritmo incessante. Divisa e combattuta tra intima natura, convinzioni potenzianti e limitanti e tempi da gestire talvolta in modo funambolico (divisa – anche qui – tra attività diametralmente opposte tra loro).E così, la tagline (e…

Ambienti intensivi [Video]

Recentemente ho tenuto un discorso al club Toastmasters di cui faccio parte.Si è trattato di un speech costruito sulla traccia di uno dei manuali avanzati del percorso formativo, riguardante “discorsi tecnici” (Technical Presentation) rivolto in particolare ad un pubblico non tecnico (The nontechnical audience). È stata l’occasione per condividere l’esperienza delle tre settimane in Terapia…

Slide sì, slide no…

In questi giorni ho partecipato ad un paio di videochiamate dedicate al public speaking e al mentoring. Il pubblico era costituito da donne facenti parte di una Academy di formazione interamente al femminile, provenienti da diverse parti d’Italia e collegate via Zoom. L’obiettivo di questi incontri virtuali era trasmettere alcune prime informazioni e alcuni primi…