Due giorni nel futuro

IMG_1696

Con un po’ di ritardo sulle tabelle di marcia, metto insieme e pubblico una serie di appunti e considerazioni sulla mia partecipazione al primo Summit di Singularity University Italia.

Una due giorni intensa trascorsa ad ascoltare di lavori del futuro, di tecnologia, di scienza e di innovazione.
Di educazione e di mobilità.
Di nuove competenze e di “leadership esponenziale” (concetto che mi ha catturato ed affascinato).

Per soddisfare una mia curiosità verso questa realtà e per cercare di capire cosa mi (ci) riserva il futuro (inevitabile).

Fare un sintesi è pressoché impossibile.
Quello che posso fare è condividere i due Moment pubblicati su Twitter.
Una panoramica di suggestioni, di parole e concetti chiave (un po’ in inglese ed un po’ in italiano, a seconda della ispirazione del momento), accompagnati da immagini:

 

Se dovessi fare una (difficile) scelta di cosa mi è piaciuto di più, di cosa mi ha emozionato ed ispirato di più, potrei citare tre relatori in particolare (senza nulla togliere agli altri):

John Hagel, con la sua call to action al seguire le proprie passioni, a dare spazio alla creatività (una caratteristica umana difficilmente sostituibile dalle macchine);

Divya Chander, con il suo talk dedicato alle neuroscienze e alla neurochirurgia; che mi ha emozionato, pensando a quali progressi potrà arrivare questa branca della scienza nella cura e nel supporto a persone colpite da malattie fortemente invalidanti (ha toccato un aspetto personale della sottoscritta, che ha ripensato a persone care colpite da malattie neurodegenerative);

David Roberts, che con i suoi keynote ispirazionali di chiusura delle due giornate, mi ha fatto conoscere il concetto di Exponential Leadership (legata alle nuove competenze – soft skills – necessarie per affrontare il futuro) e ha richiamato la nostra attenzione sull’etica e sulla umanità (due valori fondanti che non dobbiamo perdere di vista, in previsione della esponenzialità umana e tecnologica).

Un dialogo costante, tra emisfero sinistro ed emisfero destro della conoscenza.
Tra filosofia e tecnica.
Tra concretezza e teoria.
Tra massimi sistemi e tecnologia.

Che si intrecciano fra loro, generando nuove riflessioni e nuovi scenari. 

Link utili:

IMG_1760

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...