Slide sì, slide no…

In questi giorni ho partecipato ad un paio di videochiamate dedicate al public speaking e al mentoring. Il pubblico era costituito da donne facenti parte di una Academy di formazione interamente al femminile, provenienti da diverse parti d’Italia e collegate via Zoom. L’obiettivo di questi incontri virtuali era trasmettere alcune prime informazioni e alcuni primi…

Volate in solitaria

Stamattina – in auto, in coda – riflettevo sulla leadership e sulla sua solitudine. Questo pensiero mi è venuto in mente a seguito di alcune recenti esperienze non immediatamente collegabili tra loro, ma che hanno – a mio avviso – un comune denominatore. Vado ad elencare. Ieri ho intercettato nella timeline di Facebook questo articolo…

Di AI, dialettica e dibattito

Nutro una grande curiosità verso le Intelligenze Artificiali (IA o AI che dir si voglia). Verso le loro applicazioni nei campi sempre più diversificati. Riuscire a seguirne lo sviluppo è una impresa ardua, nel fiume di informazioni che ci avvolgono e ci circondano, unita alla loro velocissima evoluzione e progressione. Seguo sempre con grandissimo interesse…

Sogni, letture ed elaborazioni

È stata una domenica “complessa”. A causa di un sogno fatto la cui vividezza ha influenzato la mattinata. E facendo questo sogno, e leggendo al risveglio qualche pagina del libro di Irvin Yalom “Diventare se stessi” (libro che consiglio vivamente, nonostante sia a metà della sua lettura), qualche riflessione mi è sorta. Premetto: non sono…

Leggere libri…

Stamattina un contatto di Facebook, ha condiviso questo articolo della rivista Studio: Leggere per piacere o leggere per dovere? Il titolo dice già tutto e individua il nocciolo del problema. Ma la dissertazione in esso contenuto va molto più in profondità, ponendo una questione forse non così scontata: “Se leggo per lavoro, è vera lettura?”…

Due libri importanti

Sono una strenua sostenitrice della lettura come mezzo per evadere, informarsi, conoscere e anche per trovare conforto e senso in momenti complessi. E spesso i libri hanno segnato momenti importanti nella mia vita. Due su tutti mi sono accaduti generando cambiamenti: il primo fu “Come ottenere il meglio da se stessi e dagli altri” (scritto…

Della delega e della fiducia

Accettare di “delegare a” qualcuno qualcosa è un problema con il quale sovente mi confronto. E con il quale si confrontano alcuni amici con i quali spesso ragioniamo sul tema, tentando (ora io, ora gli altri) di digerire (e fare digerire) il concetto e quello che esso porta con sé. Infatti credo che alla base…