Cosa faccio

“Non solo un(a) architetto” recita la (nuova) tagline del sito.
Sì, perché è vero che faccio l’architetto che lavora con gli ingegneri (da più di vent’anni), ma sono anche “in stato Beta permanente” (parafrasando Reid Hoffman), non smettendo mai di esplorare nuovi ambiti.
A maggior ragione in un’era come la nostra: molto fluida, molto veloce e ad alta incertezza.
Nelle righe che seguono racconto delle strade intraprese ed esplorate.

Le parole lette, dette e raccontate

Le “parole lette, dette e raccontate” riassumono in sé due grandi passioni: la comunicazione in pubblico (il public speaking) e i libri (e la loro lettura).
La prima incontrata alla fine del 2011, frequentando un corso dedicato, che mi ha portato a scoprire l’allora nuovissimo (in Italia) Toastmasters International (no profit americana) di cui sono socia dall’inizio del 2012.
Una esperienza che mi ha aperto nuovi mondi.
Il primo di questi mondi è il TEDx: nel 2017 (compilando un form di ricerca volontari) entro nella squadra TEDxTorino come speaker coach, contribuendo alla costruzione della condivisione delle idee (in questo periodo sono a supporto del nuovo e imminente TEDxBrianza).
Il secondo è il mondo dei guest speech aziendali e dei workshop (aperti al pubblico o all’interno di conferenze e percorsi formativi), iniziando nel 2018 a collaborare con Carina Fisicaro e il suo progetto DonnaON, e avviando (nel 2019) un dialogo formativo con SheTech (di cui sono socia da un paio di anni).
L’altra mia grande passione per i libri e la lettura, mi ha avvicinato al mondo della lettura ad alta voce. Iniziata partecipando alla maratona di lettura di Bookcity dedicata alle Città Invisibili di Italo Calvino (2016), e proseguita entrando a far parte del Patto per lettura del Comune di Milano (iniziativa che promuove i libri e che porta la lettura ad alta voce in luoghi pubblici quali scuole, ospedali, residenze per anziani, biblioteche, ecc. ecc.).
Una personale attenzione – quella per le “parole lette, dette e raccontate” – che continuo ad alimentare con corsi specifici e sperimentazioni di contaminazioni di genere.

In continua esplorazione

Lo “stato Beta permanente” porta ad indagare e sperimentate anche nuovi business (“nuovi” per chi scrive).
È il caso del mio recente inizio della collaborazione con Forever Living Products, azienda americana di nutraceutica il cui core business è l’Aloe Vera. 
Una professione che si basa sul concetto del “marketing delle relazioni” (o network marketing) che significa essere una sorta di ambasciatrice dei prodotti e del brand (o testimonial, che dir si voglia), che condivide informazioni sul loro utilizzo e sulla attività ad essi legata (qualora chi si avvicini all’azienda non desideri solo essere consumatore, ma anche promotore svolgendo l’attività), promuovendone l’utilizzo e divulgando informazioni. 
In questo blog ne parlo in una categoria dedicata.

1 Gennaio 2020

[Foto di Life of Pix e Pixabay su Pexels]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.