Di Ingegneri ed Architetti, e non solo

 

Alumni Polimi Convention

Sabato scorso ho partecipato per la prima volta alla Alumni Polimi Convention (organizzata dalla Alumni Polimi Association).
Erano già un paio di anni che volevo farlo e quest’anno (complice anche la scelta della “location”: l’Unicredit Pavilion), mi sono impegnata per esserci.

E’ stata una mattinata interessante (trovo sempre interessanti quelle iniziative che vedono alternarsi sul palco relatori che provengono da ambiti professionali diversi) e c’è stato modo di ascoltare Carlo Purassanta (CEO Microsoft Italia), Roberto Crapelli (Amministratore Delegato di Roland Berger Strategy Consultants), Luca Colombo (Country Manager di Facebook), Giuliano Busetto (Industry Sector Lead Italy di Siemens) e Stefano Boeri (Architetto).

Un mosaico di esperienze interessanti, di testimonianze provenienti dal mondo del software e hardware, dal mondo della industria, della ricerca di mercato, dell’urbanistica (con un occhio alle “Smart City” e alla evoluzione della identità delle città) e – non da ultimo – dei social network (collettori e connettori di persone, aziende, Stati, città…?).

Confesso che ho fatto fatica a seguire gli interventi di alcuni relatori (nello specifico Roberto Crapelli e Giuliano Busetto): interventi ricchi di contenuti, ma forse un po’ troppo specialistici per me.
(Mi sono domandata com’era composta l’audience e quanti – tra i professionisti seduti in platea – fossero in grado di comprendere appieno quanto veniva relazionato.)

Mentre sono rimasta perplessa dall’intervento di Luca Colombo che – secondo me – poteva valorizzare di più il discorso dei “social network” e delle loro potenzialità nel valorizzare aziende e professionisti, mettendoli in connessione tra loro.
(Purtroppo credo che siano tanti coloro che considerano ancora Facebook il luogo del “cazzeggio” – passatemi il termine – anziché considerarlo uno strumento anche professionale. Per esempio è probabile che molti non sappiano che Facebook sta testando funzioni molto simili a quelle di LinkedIn [riconoscimento delle competenze, via tag], mentre tanti considerano come “veicolo principe” LinkedIn per promuovere la propria professionalità, anche se – paradosso – sono iscritti in 400 milioni, ma lo utilizzano in una percentuale ben più bassa.)

Se dovessi comunque fare un bilancio della mattinata, è sicuramente positivo.
Raccogliere diversi attori attorno allo stesso argomento (“Industria 4.0”) e farli ragionare, ha sicuramente un effetto interessante in chi ascolta ma anche in chi partecipa, là sul palco.

La cosa che mi ha lasciato un po’ perplessa (e che ha avuto una parvenza di conferma proprio stamattina, quando ho trovato in metropolitana un giovane futuro collega architetto) è lo sbilanciamento verso una visione “ingegnere-centrica”.
Come se – estremizzando – il Politecnico ed i suoi Alumni (ed ex-Alumni) fossero per la maggioranza ingegneri (forse è realmente così, e chi scrive è ormai un ibridazione tra architetto e ingegnere).

Questo mi ha fatto fare una considerazione: o gli Architetti sono troppo scollegati dalla tecnologia e troppo concentrati su esercizi di progettazione e design (col rischio di autoreferenziazione e/o chiusura dentro un recinto), oppure non viene data sufficiente voce agli architetti. (Avevo già ragionato attorno alla figura dell’Architetto in un post dedicato su LinkedIn)

Non voglio innescare una polemica.
La mia è solo una riflessione.

Quello che comunque mi è molto piaciuto è la visione finale che è stata data: un ritorno alla figura dell’ingegnere/architetto leonardesco, in grado di vedere e analizzare la realtà ed il futuro, da più punti di vista diversi.

(E forse questa visione sta avendo una ricaduta sul processo di riorganizzazione del Politecnico e della Facoltà di Architettura, in particolare. Come mi raccontava stamattina in metropolitana il giovane futuro collega.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...