Elvis Inside a Milano

Foto courtesy of Elvis Inside

Foto courtesy of Elvis Inside

Lunedì sera si è svolta a Talent Garden (a Milano) la serata Elvis Inside (qui il video della serata realizzato con Flipagram).

Per chi non sa di cosa si tratta, “Elvis Inside” è un progetto ideato da Valerio Tagliacarne, Marco Tortato e Sebastiano Zanolli che si pone l’obiettivo di raccontare il talento attraverso le storie di persone che hanno fatto proprio del loro talento una professione.

Avevo già assistito ad un paio di serate da loro organizzate in quel di Pavia: quella di esordio del progetto, dedicata all’arte, e quella successiva dedicata allo sport.
Poi la “band Elvis Inside” è andata in tournée toccando Treviso, il Festival delle Storie (che ha visto aggiungersi al gruppo Andrea Bettini, storyteller), Villafranca di Verona (nello scenario dello strepitoso Museo Nicolis)…
E lunedì sera è approdato a Milano (durante un uragano in perfetto stile Kuala Lumpur…).
Ma le condizioni meteo non hanno fermato le persone e credo che abbiano fatto il sold-out.

E’ stata una serata particolarmente ricca: il filo conduttore è stato lo “storytelling” declinato nelle sue accezioni di narrazione d’impresa e narrazione di sé stessi, collegato con le abilità di comunicazione e con il Personal Branding.
Tantissimi gli spunti che sono arrivati dagli ospiti: Andrea Fontana, Luigi Centenaro e Ivan Ottaviani.
Senza dimenticare momenti divertenti animati dagli Autogol: tre ragazzi che hanno fatto della parodia sul calcio (con le sue imitazioni) il loro cavallo di battaglia che li ha portati al successo.

Ivan Ottaviani (il primo Distinguish Toastmasters italiano) ha aperto la serata con un bello speech sul talento.

Ivan Ottaviani toastmasters

Ivan Ottaviani nello speech che ha aperto la serata

Poi è stata la volta della presentazione della squadra Elvis Inside: Andrea Bettini ha introdotto la presenza virtuale di Marco e quella fisica di Valerio e Sebastiano.

Andrea Bettini introduce la presenza virtuale di Marco Tortato

Andrea Bettini introduce la presenza virtuale di Marco Tortato

Andrea Bettini presenta Valerio Tagliacarne e Sebastiano Zanolli

Andrea Bettini presenta Valerio Tagliacarne e Sebastiano Zanolli

La palla è poi passata a Sebastiano Zanolli che ha condotto l’intervista ai tre ospiti della serata: Andrea Fontana (specialista di storytelling d’impresa), Luigi Centenaro (esperto di Personal Branding) e Ivan Ottaviani (socio Toastmasters e cofondatore assieme Davide Giansoldati della iniziativa Writers and Readers).

Da sinistra a destra: Luigi Centenaro, Ivan Ottaviani, Sebastiano Zanolli e Andrea Fontana

Da sinistra a destra: Luigi Centenaro, Ivan Ottaviani, Sebastiano Zanolli e Andrea Fontana

E’ stato un flusso costante di spunti sulla narrazione non solo d’impresa ma anche – e soprattutto – personale.
Riuscire a prendere appunti in modo continuativo è stato – per me – impossibile.
Ho preferito ascoltare, assorbire come una spugna e metabolizzare (sto metabolizzando ancora adesso…).

Gli unici flash/tweet che sono riuscita a catturare sono stati questi:

Intercettare una tensione sociale rilevante. Inserire il conflitto nella narrazione. Raccontare qualcosa che interessa gli altri. (Andrea Fontana)

Permettersi di sbagliare per crescere (Ivan Ottaviani)

Luigi Centenaro ha presentato il Personal Branding Canvas (strumento molto interessante che ho avuto modo di testare durante due giornate di formazione sul web chiamate “Dieci Cose”, e che ogni tanto vado a riguardare e ritoccare)

Luigi Centenaro presenta il Personal Branding Canvas

Luigi Centenaro presenta il Personal Branding Canvas

Il finale di serata è stato condotto dagli Autogol.
Testimoni di come la parodia sul calcio possa rappresentare uno dei tanti modi per raccontarlo in maniera efficace.

Gli Autogol presentati da Andrea Bettini

Gli Autogol presentati da Andrea Bettini

Momento ludico con gli Autogol e le loro parodie

Momento ludico con gli Autogol e le loro parodie

Il giorno dopo, su Facebook, pubblicavo questo post:

A cosa sto pensando?
A tante cose.
Ma in particolare sto pensando ad alcuni spunti arrivati dalla serata di ieri e che mi stanno facendo riflettere in queste ore.
Sono come dei flash, che vanno ad incrociarsi con spunti che arrivano da altri post che scorrono sulla timeline oggi.
Li elenco così, random:
1) l’inversione di tendenza YouTube vs Facebook per la pubblicazione e visualizzazione dei video (“Bisogna stare sempre sul pezzo”, riflettevano gli Autogol ieri sera sui “rumors” che danno YouTube in netto calo rispetto a Facebook)
2) “Move Fast” leggevo su una slide fotografata durante l’Ecommerce Day che si sta svolgendo in queste ore a Torino e che è stata condivisa dalla pagina pubblica di Sebastiano Zanolli – La Grande Differenza
3) il Personal Branding Canvas di Luigi Centenaro (che ha anche prodotto una versione della analisi SWOT utile per le persone) e le sue considerazioni su chi sei, cosa sai fare e cosa racconti di te, mi fanno pensare al COSA racconti e COME lo racconti indipendentemente dal DOVE (e qui si riapre la questione nella mia testa del “blog sì, blog no”)
4) il feedback ricevuto a fine serata da un’amica sul mio dubbio “video sì vs video no”, che mi ha confermato una cosa che sto pensando da diversi giorni (ridurre la lunghezza delle videoriflessioni, a favore di una comunicazione più incisiva, sintetica ed efficace senza perdere per strada l’audience).
Bene, queste ed altre riflessioni mi fanno pensare alla centralità della persona come brand, alla sua capacità di narrarsi, alla sua identità. Fattori centrali che sono indipendenti dai canali di comunicazione. O che possono comunicare in modo mirato a seconda dei canali che si utilizzano.
Mi piace questa cosa.
E mi fa anche venire un po’ di ansia, confesso.
Perché è una sfida che ci rende tutti più “cecchini”, più attenti e più specialisti della comunicazione.
Affinando (con le buone e/o con le cattive) le nostre competenze di comunicazione e di linguaggio (non solo scritto, ma anche parlato e visuale).
Imparando anche ad ascoltare.

La foto condivisa dalla pagina pubblica di Sebastiano Zanolli (dall'Ecommerce Day di Torino) - Courtesy of Sebastiano Zanolli

La foto condivisa dalla pagina pubblica di Sebastiano Zanolli (dall’Ecommerce Day di Torino) – Courtesy of Sebastiano Zanolli

Qualche link utile:

Andrea Fontana – http://www.storyfactory.it/
Luigi Centenaro – http://centenaro.it/http://personalbrandingcanvas.com/it/
Ivan Ottaviani – http://www.toastmasters.it/http://www.writersandreaders.it/

E per concludere un paio di fuori onda:

Gli Autogol (fuori onda)

Gli Autogol e Andrea Fontana (fuori onda)

Andrea Fontana e Luigi Centenaro (fuori onda)

Andrea Fontana e Luigi Centenaro (fuori onda)

2 pensieri su “Elvis Inside a Milano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...