Una piccola storia

IoAlumniE alla fine è accaduto.
E stento ancora a crederci.

Un giorno di luglio ricevo una mail di Luca, Communication & Community Manager di Alumni Polimi (l’associazione degli ex-alunni del Politecnico di Milano) che – “rovistando” nel web (e nell’elenco degli ex-alumni) – ha scovato questo piccolo blog personale.
E nella mail che mi scrive mi chiede se ho voglia di raccontare la mia storia… (“ci piacciono i percorsi non lineari”, mi scrive).

Accetto tra il titubante e l’entusiasta (inutile nasconderselo: fa piacere essere trovati per caso ed essere contattati perché ritenuti di interesse, ma contemporaneamente ti sorgono mille dubbi su come puoi rendere interessante la tua storia a cui non hai mai pensato sotto questo aspetto narrato). E ci ridiamo appuntamento per settembre visto che le vacanze sono ormai alle porte.

Passa l’estate e Luca (puntualissimo!) mi ricontatta per accordarsi su tempi e modi.
Ed io inizio ad accumulare un preoccupante ritardo (scandito dalla domanda: “cosa posso scrivere?”), finché dopo un mese abbondante – costellato di miei mail di scuse per le mie lungaggini – finalmente una domenica notte riesco ad inviargli un testo che, più che una storia, ha l’aspetto di una riflessione “a braccio”.
Mentre nel frattempo continuo a leggere (sempre più intimorita) le altre storie pubblicate, domandandomi se la mia è all’altezza e se quello che ho scritto non è completamente fuori tema.

Passano un paio di settimane e arriva la mail (sempre di Luca) per l’approvazione del testo pubblicato poi lo scorso 21 ottobre…
Che inizia così:

“Mi sono laureata in Architettura nel luglio del 1994 nell’allora neo-nato indirizzo Strutturale, al quale ero approdata dopo che – ahimé – mi ero resa conto che io e il design, e la progettazione architettonica in senso puro, non andavamo molto d’accordo. E che funzionavo meglio là, dove la logica e la razionalità, regnavano sovrane…”

La storia continua qui: Barbara Olivieri – Essere Architetto oggi

Mi concedete un mini-momento di emozionato auto-incensamento…?
(Perché mi sono emozionata…)

Grazie Luca e grazie Alumni Polimi!
Grazie per avermi trovato e avermi dato questa opportunità!

3 pensieri su “Una piccola storia

  1. Complimenti e fai bene a riconoscere il tuo valore!! E’ davvero un vademecum per godere della vita e delle sue opportunità per fare esperienza di se stessi! Brava

    • Ciao Mascia, grazie!
      Ti assicuro che è stato quasi !terapeutico” doversi mettere lì, a scrivere la propria storia.
      Può servire inaspettatamente a fare un po’ di chiarezza…
      Ciao!

  2. Pingback: Raccontare la propria storia [VIDEO] | Barbara Olivieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...