Passeggiando una domenica

IMG_20141004_113915

Non so se capita anche a voi di farvi qualche riflessione random
Così, senza una ragione particolare.

Sei lì, che cammini e sei diretto in alcuni posti per svolgere le tue commissioni, e scegli di allungare un po’ il percorso, per unire l’utile al dilettevole: fare delle cose e passeggiare anche un po’.

E nel mentre cammini così, riemergono pensieri di qualche tempo fa, che si accompagnano a riflessioni che ti stai facendo da un po’ di tempo e che ti fanno tornare in mente una cosa che ti è stata detta proprio un paio di giorni addietro.

Ti dici tra te e te:
“Forse io penso di avere dato tanto. Ma magari nella controparte questo non è nulla. È insignificante.”

E poi ti torna in mente una riflessione che è stata condivisa con te (da una donna) sulle anime erranti, sempre alla ricerca di qualcosa.

E pensi con curiosità alla stessa cosa che ti è stata detta due giorni fa (questa volta da parte di un uomo): “Una sete di conoscenza ‘faustiana’”, nel riflettere con te sulla tua costante e continua ricerca ed esplorazione di cose e di libri.
“Qual’è il fine?”, mi è stato chiesto.
Ci ho riflettuto un po’ su e poi ho risposto che non ho un fine particolare.
Non ho un obiettivo (ecco il perché della suggestiva definizione di “sete di conoscenza faustiana”).

IMG_20141004_114118

E allora perché lo faccio?

Faccio tutto questo per me?
Forse.

Di sicuro la presa di coscienza che non c’è alcun scopo se non fine a se stesso, può anche immalinconire.
Perché ti fa sentire un’anima in pena che ha paura di spegnersi.
Ha paura di ripiegarsi su se stessa.
E nel timore che questo accada, cerca spasmodicamente.
E’ sempre alla ricerca di qualcosa.

Ma poi perché tutto deve avere un fine?
Perché tutto ciò che facciamo deve essere fatto “in funzione di”?

Perché non si può fare qualcosa per il puro gusto di farlo?

…”per il puro gusto di farlo“…

Forse anche questo – tutto sommato – è un fine, un obiettivo.
E magari, così dicendoti, soddisfi quella parte di te che si tormenta sulla possibile inutilità delle cose che fai.

Trovando finalmente un pochino di pace fino alla prossima domanda…

FOTO DOPPIA

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...