“Il club degli incorreggibili ottimisti” di Jean-Michel Guenassia [VIDEO]

2014-05-08 21.34.36

Finito di leggere il racconto, confesso di essere rimasta con la perplessità sulla scelta del titolo del libro di Jean-Michel Guenassia (identico alla versione originale).

E’ stato proprio lui (il titolo) a catturare la mia attenzione: il tomo corposo (700 pagine di romanzo) troneggiava sul ripiano de “Gli imperdibili” della Libreria Feltrinelli di Piazza Piemonte a Milano.
Impossibile non notarlo.
L’ho preso in mano, soppesandone la consistenza.
Ne ho letto il retro di copertina, sono stata colpita dai cenni della storia e l’ho acquistato.

E’ stata una gran bella scoperta (o conferma della bontà della scelta d’impulso).
Nonostante la sensazione di spiazzamento da differenza tra titolo e storia narrata, la lettura non è stata compromessa.
Tutt’altro.

Infatti mi sono ritrovata davanti ad un romanzo dal carattere epico che si svolge a Parigi, in un arco di tempo di pochi anni (dal 1960 al 1964).
Percorso da personaggi fortemente caratterizzati, ciascuno con la propria storia da raccontare.
Un gruppo di “attori”, un affresco corale, il cui perno, il centro, è il giovane Michel Marini (“macaroni”, papà italiano e mamma francese).
Un ragazzo adolescente che si ritrova a crescere grazie a esperienze vissute in prima persona e attraverso le storie di vita raccontate dagli altri personaggi.

Michel è il testimone (attivo e passivo) di scenari familiari e politici che lo porteranno a confrontarsi gradualmente con problemi sempre più grandi, in una progressione di difficoltà emotive che lo plasmeranno nel carattere: se nelle fasi iniziali ha il comportamento e la mentalità di un adolescente, nell’arco di pochi anni cambierà ascoltando, comprendendo e vivendo i problemi di chi gli sta intorno.

I suoi “compagni di viaggio” sono, oltre alla sua stessa famiglia, il fratello maggiore – ed il migliore amico di lui – politicamente impegnati, che andranno incontro ad un destino che li vedrà impegnati nella guerra di Algeria.
Ma soprattutto una scuola di vita, per lui fondamentale, è la sua seconda famiglia: il “Club degli incorreggibili ottimisti”.
Un club di scacchisti che si incontra tutti i giorni al Balto (un bistro), in una saletta celata dietro una tenda verde.
Un club composto da esuli dei Paesi dell’Est, rifugiati politici, ognuno dei quali con un bagaglio di storia personale difficile, fatto di sofferenze, di fughe notturne, di abbandoni improvvisi dei propri affetti per la propria (e altrui?) salvezza.
Sono loro che, con i loro racconti, le loro storie, le loro partite a scacchi, faranno scoprire un nuovo mondo a Michel.
Un mondo fatto di difficoltà quotidiane e di un pesante bagaglio emotivo e di rimorsi.
Ma anche di sanguigne discussioni politiche ed intellettuali, e di piccole e grandi gioie di vivere.
(Alcune scene particolarmente caratterizzate mi hanno ricordato il teatro Yiddish di Moni Ovadia)

Difficile condensare in poche righe un libro simile.
Penso vada letto. Gustato. Vissuto.

Le pagine sono tante, tantissime.
Ma non per questo si tratta di un libro pesante (almeno per me).

E’ un gran bel romanzo.
Un gran bell’insieme di storie.
Un gran bel gruppo di personaggi straordinari, con il loro passato più o meno difficile (talvolta anche drammatico) ed i loro ideali.
Un gruppo di personaggi ai quali si finisce per affezionarsi, come sottolinea giustamente uno dei critici letterari menzionati nel retro di copertina.

Per chi si vorrà cimentare nell’impresa, buona lettura!

Ricetta per scacciare il magone (consigli di Saša):
Un buon pasto, dolci e cioccolato, Ascoltare la musica, Andare al cinema.

IMG_20140503_095232

2 pensieri su ““Il club degli incorreggibili ottimisti” di Jean-Michel Guenassia [VIDEO]

  1. Pingback: Una videoriflessione “congiunta” | Barbara Olivieri

  2. Pingback: In un batter di ciglia di Malcolm Gladwell | Barbara Olivieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...