Donare

donare-sangue-atto-damore

Questo post potrebbe non piacere agli estimatori della rete, e dei social network, che credono nella condivisione massiccia e massiva “a prescindere”.
Potrebbe disturbare qualcuno.
Ma in tutta onestà non me ne curo.

Mi spiego: penso che il rischio maggiore che le persone generose corrono nei social network è di dare troppo, in modo incondizionato, esponendosi troppo e mettendo a disposizione il loro know-how, il loro entusiasmo e le loro competenze, gratuitamente.

Sbagliato.
Niente di più sbagliato e – a mio avviso – perverso.

Sì, perché i social network (il web) sono anche terreno di caccia di soggetti che vampirizzano contenuti altrui, li fanno propri e riescono a rivenderli e a trasformarli in fonte di business.
Qualcuno mi potrebbe dire: “E quindi? Dove sta il problema? Fanno bene, se riescono a ricavare reddito. Sono polli gli altri che si fanno fregare così!”
Vero. Ha una sua verità.

Però – da generosa quale penso di essere (da piccola donavo i miei giocattoli agli altri bambini, che avevano scambiato casa mia come punto di rifornimento gratuito) – non dovrebbe essere così.
In un mondo ideale (lo so anche io che è un mondo che non esiste) questo non dovrebbe succedere.
In un mondo ideale le persone dovrebbero chiedere se possono utilizzare il tuo materiale.
In un mondo ideale dovrebbero offrire un compenso per il tuo tempo regalato.
In un mondo ideale dovrebbero citare le fonti.
In un mondo ideale dovrebbero evitare di scavalcarti ed usarti per arrivare ai tuoi contatti sensibili.

Purtroppo però non sempre è così.

Il web non è un Paese magico dove tutti ci si vuole bene e si condivide in una sorta di memoria collettiva e condivisa, rispettosa di tutto e di tutti.
Il web è un terreno di caccia. Non ci sono santi…

Cosa fare quindi?

L’unica cosa che mi viene in mente è: abituarsi pian-piano ad essere cattivi.
Ad essere gelosi della propria intelligenza. A difenderla.
Perché è l’unica vera ricchezza che abbiamo. E come tale va difesa.

All’inizio si farà un po’ di fatica.
Si soffrirà un po’.
Ma – come in tutte le cose – è una questione di abitudine e di graduale allenamento.
Alla fine risulterà facile.

È solo una questione di allenamento…

“Vuoi il mio tempo? Vuoi il mio know-how? Paghi. In caso contrario, niente know-how, niente tempo.”

Coraggio, generoso!
Ce la puoi fare.
Ce la devi fare.
Ne va della tua sopravvivenza intellettuale e della tua autostima.

Buon fine settimana.

Immagine tratta dal sito http://www.iragazzidisessantanni.it

2 pensieri su “Donare

  1. Gentile Barbara, seguo i tuoi post su facebook dalla tua incursione a vicenza per conoscere Zanolli, mi ha incuriosito questo tuo “articolo” su: Donare. Premetto, mi ritengo un fruitore della rete, tendo a leggere e ascoltare quello che trovo in rete molto di più che a proporre e stimolare come invece fai tu. Penso che nel momento in qui tu condividi qualcosa in rete in sostanza ne perdi il controllo, penso anche che l’idea di galateo in rete sia vaga e molto vincolata all’esperienza dei fruitori della rete stessa. (quello che è matematico per me non lo può essere per te), penso che per alcune persone la rete sia una maniera per liberare pensieri che altrimenti racchiusi nella propria testa sarebbero meno chiari pure alle stesse persone.
    Penso, oggi penso troppo, che a volte si corra il rischio di dare per scontato che in rete esista una platea attenta e coscieziosa che attende i nostri messaggi.
    buona giornata Alessandro

    • Buongiorno Alessandro, e grazie per la tua riflessione.
      Hai elencato perfettamente tutte le casistiche del “magico mondo di internet”.
      La variabile aggiuntiva è che qui vedi quasi tutto, trovi tutto e non hai quel filtro (chiamiamolo istinto) che un incontro vis-a-vis ti dà (anche se le cantonate le pigli anche nel mondo reale).
      Non ho da aggiungere nulla a quanto tu hai ben descritto e sul quale sono d’accordo.
      Grazie ancora e buon fine settimana,
      Barbara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...