“La vita come tu la vuoi”

la vita

“La verità, la tua verità, ti renderà libero.” [Claudio Belotti]

Ho appena finito di leggere il libro di Claudio Belotti “La vita come Tu La vuoi” (ed. Sperling & Kupfer).

Per dovere di cronaca, ed onestà intellettuale, devo precisare che seguo i corsi di Claudio Belotti dalla fine del 2007 con NLP Italy prima e con Extraordinary poi. Quindi ho una mia preferenza per lo stile di comunicazione e gli spunti di riflessione dell’autore, e potrei sembrare un po’ di parte.

Però devo dire che questo libro mi è piaciuto. L’ho trovato semplice, rapido ed immediato ma non per questo privo di difficoltà.

Linguisticamente semplice, ti obbliga a guardare in faccia a cose che forse non sempre ti piaceranno.

E’ impegnativo grazie alla presenza di esercizi, utili per fare chiarezza in noi stessi, che sei libero di fare o meno. Ma se senti la necessità di riflettere su quello che hai fatto sino ad oggi e su quello che vorrai fare da oggi in avanti, suggerisco di fermare le macchine, gettare l’ancora e tracciare una nuova rotta con l’ausilio delle semplici ma molto efficaci domande che vengono poste in questo libro.

Ho letti parecchi testi di crescita personale ed alcuni li ho trovati prolissi e – alla lunga – noiosi. Purtroppo tra questi figurano quelli di Stephen Covey: considerati la bibbia in materia, io ho fatto una fatica infernale a portarli a termine. Secondo me i concetti espressi potevano essere scritti in molte meno pagine.

Questo libro invece è sintetico e veloce: l’ho letto in due giorni. E mi è servito per avere una panoramica degli argomenti trattati, ritrovando e ripassando i molteplici spunti e riflessioni ascoltati nei corsi, riagganciando e recuperando ricordi motivanti e potenzianti (quelli che hanno iniziato a “smuovere le cose”). E ho individuato anche alcuni punti su cui è necessario lavorare (uno tra tutti la paura, il mio personalissimo spauracchio).

Il passo successivo sarà ri-leggerlo con una modalità diversa: quella utile ad innestare il cambiamento. Ossia leggere e fare gli esercizi, trasformando il testo in un libro di studio.

Questo è il compito che mi assumo per questa estate: 3 settimane al mare per ri-ordinare questioni e condurre attente riflessioni.

Non è un compito facile: la resistenza al cambiamento si fa (e si farà) sentire, ma se si vuole “realizzare il tuo progetto più bello: te stesso” (è il sottotitolo del libro) bisogna sforzarsi, fare fatica.

Un vecchio adagio dei nostri nonni dice: “Aiutati che Dio ti aiuta”. Io aggiungo anche che “nessuno ti regala nulla”, anzi forse ti regala qualcosa come premio per le fatiche e l’impegno svolto, ma non gratis.

Mi spiace per quelli che si arrendono alla prima difficoltà: leggere certi libri può farti arrabbiare e/o farti scoraggiare. Se così succede vuol dire che lì c’è da lavorare.

Io, leggendo questo libro, in alcuni momenti ho avvertito scoraggiamento (“non ce la farò mai… uffa…”). Lì si trova l’area di intervento.

Buona lettura. E buon lavoro!

3 pensieri su ““La vita come tu la vuoi”

  1. Pingback: Libri, libri non finiti, libri illeggibili « BarbaraOlivieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...